Blog

Progettiamo, realizziamo e gestiamo Soluzioni e Servizi in ambito ICT a supporto della Digital Transformation 

IT as a Service: gestisci picchi, fuori orario e imprevisti con Present

IT as a Service: gestisci picchi, fuori orario e imprevisti con Present

L’IT as a Service (ITaaS) è un modello operativo di gestione dell’IT aziendale che vede in Present uno dei principali protagonisti a livello nazionale e internazionale. Infatti, la sua lunga esperienza come Managed Services Provider copre tutte le principali aree dell’IT: dalla governance all’operation management, dal system e network management alla trasformation e virtualization, dall’application al data management.

Un modello adottato ancora prima del Covid-19, in ottica di percorso di digitalizzazione, nel quale parte, o l’intera gestione di infrastruttura, parco applicativo, database, monitoraggio, sicurezza veniva esternalizzato per dare modo all’azienda di concentrarsi sul suo core business.

In tempi “normali” l’IT as a Service è stata un’opportunità per ottimizzare le risorse, contenere i costi, imprimere maggiore efficienza e flessibilità operativa. Con l’arrivo della pandemia le aziende si sono trovate a dover rispondere a nuovi scenari nei quali l’outsourcing della gestione IT si è dimostrato ancora più conveniente, se non necessario.


L’IT as a Service, una risposta per lo smart working

Uno dei problemi più urgenti che hanno dovuto affrontare le organizzazioni nell’arco del 2020 è stato quello della remotizzazione dei lavoratori. Una trasformazione massiccia dei dipendenti in smart working che ha visto molte aziende impreparate.

Present conosce bene i pilastri alla base di un progetto di smart working e per questo ha potuto abilitare facilmente quelle imprese con cui era già in corso una partnership su uno dei tanti fronti dell’IT as a Service.

Present, nei periodi di lockdown è stata chiamata a sopperire all’esigenza di un’assistenza continua che era impossibile garantire tramite il personale IT interno all’azienda.

Le risorse del reparto IT, infatti, avrebbero dovuto avvicendarsi ben oltre le canoniche otto ore quotidiane, con un effort (e relativi costi) del tutto fuori controllo. L’help desk di Present, invece, disponibile h24 e 7 giorni su 7, è stato in grado di processare un’impennata di richieste provenienti da una forza lavoro distribuita e non più centralizzata.


Le control room di Present, oltre la mera reperibilità

Nel corso del 2020, l’IT as a Service di Present ha dato una soluzione concreta alla questione della reperibilità per molti dei suoi clienti. L’essere reperibile, infatti, spesso non coincide con la tempestività dell’intervento, ma circoscrive soltanto il perimetro entro cui è resa obbligatoria la presa in carico di un ticket. Ciò significa che il tempo che intercorre tra la segnalazione di un problema e la sua effettiva risoluzione può creare interruzioni operative prolungate con conseguenze nocive per il business.

Basti pensare all’impossibilità di attingere ai dati aziendali o, peggio ancora, al blocco di una app utilizzata da un consumatore per acquistare beni e servizi. Situazioni a cui i sistemi IT sono stati maggiormente esposti per via di picchi di traffico e imprevisti dovuti alla pandemia e al distanziamento sociale.

In questa circostanza le due control room di Present, a Torino e a Pomigliano D’Arco, non hanno mai smesso di funzionare, garantendo non la mera reperibilità, ma un vero e proprio monitoraggio preventivo che minimizzasse l’insorgere dei problemi.


IT as a Service modulare a supporto del business aziendale

Dietro l’IT as a Service di Present si nasconde una filosofia basata sulla modularità dell’offerta, che si traduce una soluzione per cliente tailormade, basata solo sulle soluzioni Present necessarie per l’azienda.

L’azienda potrebbe avvalersi, per esempio, soltanto di un supporto di primo livello svolto in orario extra-lavorativo. Anche in questa eventualità avrebbe a disposizione personale altamente qualificato, dato che tra gli oltre 600 specialisti che operano nell’area Managed Services, 140 sono quelli dedicati al service desk.

Raimi Schibuola, Network and System Manager di Intercos, il più importante gruppo cosmetico italiano, a proposito della collaborazione con Present ha sottolineato in un’intervista, come sia «stato fondamentale poter contare su personale specializzato dotato di una seniority che va al di là del tema specifico del service desk».

Questa testimonianza è solo una delle tante, a dimostrazione del fatto che l’IT as a Service rappresenta un modo attraverso cui Present si pone al fianco delle aziende per accompagnarle verso le migliori soluzioni con cui sviluppare il proprio business senza doversi preoccupare della tecnologia sottostante.


Present - White Paper - Digital Workspace: la guida ai servizi gestiti che abilitano lo smart working

Articoli correlati

Smart working e digital workplace: come incrementare la produttività

Smart working e digital workplace: come incrementare la produttività

Da: Present il 4 agosto 2020 in Smart working

Smart working e digital workplace condividono lo stesso obiettivo: l’incremento della produttività del singolo dipendente e dell’intera azienda....
Leggi di più
Cosa devono fare i servizi UCC per ottimizzare la comunicazione

Cosa devono fare i servizi UCC per ottimizzare la comunicazione

Da: ComApp il 3 novembre 2020 in Unified Communication

Si parla da anni di servizi UCC e del loro ruolo fondamentale nei progetti di trasformazione digitale dell’impresa, ma da cosa deriva questa...
Leggi di più